Articoli d'attualità

"Quello che è stato è quel che sarà; quello che è stato fatto è quel che si farà; non c'è nulla di nuovo sotto il sole" (Ecclesiaste 1:9).

Cos'ha veramente valore?

"Come può un giovane rendere la sua via pura? Custodendola con la tua parola" (Salmi 119:9).

Matematica del cuore

"DIO è per noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle avversità" (Salmi 46:1).

Il deserto

"Ecco io pongo in Sion una pietra angolare, eletta, preziosa, e chi crede in essa non sarà affatto svergognato" (1 Pietro 2:6).

La preghiera rivolta ai defunti

Bambini

Pace bambini,
cosa vorreste fare da grandi? In che cosa vi piacerebbe servire il Signore? E quale mestiere secolare vi piacerebbe poter fare?
Scopriamolo insieme guardando i vostri disegni e vediamo cosa ci insegna la Bibbia a riguardo!


Giada
Lavoro secolare: insegnante.
In chiesa: cantare.


Lisa
Lavoro secolare: architetto.
In chiesa: suonare il pianoforte.


Gaia
Lavoro secolare: parrucchiera.
In chiesa: suonare la chitarra.


Rebecca
Lavoro secolare: estetista.
In chiesa: cantare.


Mattia
Lavoro secolare: fisioterapista.
In chiesa: suonare il pianoforte.


Arnold
Lavoro secolare: architetto.
In chiesa: suonare la batteria.


Maria Teresa
Lavoro secolare: architetto.
In chiesa: suonare la chitarra.


Joél
Lavoro secolare: cassiere del supermercato.
In chiesa: cantare.


I vostri disegni ci mostrano che ognuno di noi ha un’idea di quale sia il suo mestiere secolare preferito e ciò che vorrebbe svolgere in chiesa.
Le domande che vi voglio porgere, allora, sono queste:

  1. È più importante il lavoro secolare o ciò che svolgerete in chiesa?
  2. Avete pensato se il vostro lavoro secolare vi darà la possibilità di essere sempre presenti ai culti?
  3. Il lavoro secolare quante ore della giornata vi impegnerà? Avrete ogni giorno il tempo per servire Dio?
  4. Tutti avete mostrato di volerlo servire con la lode: state pregando il Signore per poter avere la possibilità di studiare la musica? Avete considerato che servirà del tempo per suonare e provare a casa?

Affida all’Eterno le tue attività e i tuoi progetti riusciranno” (Proverbi 16:3).

Cari bambini,
quando vi trovate a pensare a quello che vi piacerebbe fare da grandi ricordatevi di questo versetto perché servire Dio è più importante del nostro lavoro secolare.

Prima di ogni cosa vogliamo andare al Signore e chiedere a Lui di indicarci che cosa è meglio per noi e per la nostra vita; e nell’affidarci a Lui gli vogliamo chiedere proprio tutto, persino quale sia la scuola da frequentare e il lavoro da scegliere. Solo affidandoci a Lui saremo sicuri che quel che stiamo facendo è giusto.
Oggi voglio invitarvi a pregare il Signore affinché possiate metterlo al primo posto nella vostra vita, perché lo scopo della nostra esistenza non è fare ciò che ci piace, ma fare ciò che piace a Dio e servirlo ogni giorno.
Chiedete al Signore di indicarvi cosa è meglio per voi.

Dovete anche sapere che ogni giorno ha il suo affanno e questo ci può portare a essere in ansia quando non sappiamo cosa fare, ma Gesù ci dice di non essere in ansietà per cosa alcuna (Matteo 6:25-34). “Ma cerate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte” (v. 33).
Gesù è sempre con noi e ci aiuterà in ogni cosa.

Cari bambini,
mettete il Signore al primo posto e pensate alle cose di lassù e vedrete che Egli provvederà per le cose di quaggiù. Dio resterà sempre con noi, fino a quando un giorno saremo finalmente con Lui, nel regno dei cieli, per lodarlo tutti insieme. Gloria a Dio!

Dio vi benedica
Pace

DISEGNI