Articoli d'attualità

"Quello che è stato è quel che sarà; quello che è stato fatto è quel che si farà; non c'è nulla di nuovo sotto il sole" (Ecclesiaste 1:9).

Cos'ha veramente valore?

"Come può un giovane rendere la sua via pura? Custodendola con la tua parola" (Salmi 119:9).

Il cinema

"DIO è per noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle avversità" (Salmi 46:1).

Il deserto

"Ecco io pongo in Sion una pietra angolare, eletta, preziosa, e chi crede in essa non sarà affatto svergognato" (1 Pietro 2:6).

Non sciupare le tue sofferenze

Bambini

I nostri genitori ci hanno insegnato molte cose a riguardo della Bibbia, ed è proprio il Signore a dire a loro di insegnarcele.
Vediamo insieme i lavoretti che avete fatto a proposito di questo argomento!


Rebecca
Quanto sono belli sui monti i piedi del messaggero di buone novelle, che annunzia la pace, che reca belle notizie di cose buone, che annuncia la salvezza [...]” (Isaia 52:7).
I miei genitori mi hanno sempre portato al culto e insegnato la Parola di Dio fin da quando ero neonata e in questi pochi anni di vita ho ascoltato tanti insegnamenti.
Uno di quelli che mi ha colpita di più è quello che invita noi cristiani a portare per il mondo l’Evangelo. Gesù ha camminato per chilometri e chilometri per portare il messaggio di suo Padre, e leggendo la Bibbia trovo che molti uomini e donne fedeli hanno seguito il suo esempio. Per questo motivo ho disegnato dei piedi che camminano: perché costoro hanno dovuto viaggiare molto per portare la Parola di Dio, e tutto questo mi ha fatto venire in mente i tantissimi chilometri percorsi da mio nonno per predicare o semplicemente per andare ai culti.


Mattia
Salutatevi gli uni gli altri con un bacio d'amore. Pace sia a voi tutti che siete in Cristo Gesù. Amen” (1 Pietro 5:14).
I miei genitori mi hanno sempre insegnato che è importante salutare tutti i fratelli e le sorelle con la pace quando finisce il culto, soprattutto il Pastore.

 


Gaia
Ora, mentre essi parlavano di queste cose, Gesù stesso si rese presente in mezzo a loro e disse loro: «Pace a voi!»” (Luca 24:36).
I miei genitori mi hanno insegnato che bisogna sempre salutare con la pace le monitrici, i monitori, il pastore, gli anziani, i fratelli e le sorelle della chiesa al termine del culto; e che devo leggere la Bibbia tutti i giorni.


Joèl
Questo libro della legge non si diparta mai dalla tua bocca, ma meditalo giorno e notte, cercando di agire secondo tutto ciò che vi è scritto, perché allora riuscirai nelle tue imprese, allora prospererai” (Giosuè 1:8).
La mia mamma mi ha insegnato a pregare per i fratelli e le sorelle della chiesa, a ubbidire al pastore e a rispettarlo, a cantare le lodi a Dio, a stare seduti composti e ascoltare chi predica, a ubbidire ai monitori e alle monitrici, a salutare i fratelli e a leggere la Bibbia.


Elisabetta
Ciascuno faccia come ha deliberato nel suo cuore, non di malavoglia né per forza, perché Dio ama un donatore allegro” (2 Corinzi 9:7).
Papà e mamma mi hanno insegnato che è importante dare l’offerta con gioia, che devo sempre pregare per i miei amici e anche per i miei nemici perché Dio ci ascolta sempre, che devo andare sempre al culto perché Dio ci benedice, che è importante servire Gesù con zelo e che bisogna sempre amare e salutare i fratelli e le sorelle con la pace.


Maria Teresa
Io celebrerò il nome di DIO con un canto, e lo magnificherò con le lodi” (Salmo 69:30).
Papà e mamma mi hanno insegnato a lodare il Signore con gioia, anche con lo strumento musicale, a pregare Gesù con tutto il mio cuore per i miei familiari, per i fratelli e le sorelle della chiesa, a leggere e ascoltare la Parola di Dio e a salutare sempre con la pace il Pastore, i fratelli e le sorelle.


Arnold
Lodatelo per i suoi portenti, lodatelo secondo la sua grandezza” (Salmo 150:2).
Questo è uno dei tanti insegnamenti che i miei genitori mi hanno insegnato, come anche leggere sempre la Bibbia e pregare prima di andare a dormire.


Cari bambini,
i nostri genitori ci insegnano la Parola di Dio per il nostro bene e perché ci amano. Come vi ho scritto all’inizio di questo articolo, è proprio il Signore a dire ai nostri genitori di farlo; leggiamo insieme Deuteronomio 6:6-7:“E queste parole che oggi ti comando rimarranno nel tuo cuore; le inculcherai ai tuoi figli, ne parlerai quando sei seduto in casa tua, quando cammini per strada, quando sei coricato e quando ti alzi”.

La parola inculcare ha un significato molto più grande della parola insegnare perché significa imprimere profondamente la Parola di Dio nella mente e nell'animo altrui, con l'educazione e con l'esempio; e persistere nel farlo, cioè non smettere mai di parlare della Parola di Dio, infatti Egli dice di farlo sempre, non solamente ora che siete bambini.

L’insegnamento che io ho ricevuto da mia mamma è proprio questo, a tutt’oggi lei mi parla di quello che dice il Signore nella sua Parola; anche se io stessa sono diventata madre, la mia mamma non ha smesso di parlarmi di Gesù e con il suo esempio mi sta ancora educando su come si serve il Signore.
Oggi voglio dirvi di conservare nel vostro cuore tutti gli insegnamenti che i vostri genitori vi stanno dando e che vi continueranno a dare anche quando sarete adulti.
Voglio anche dirvi di non dimenticarvi mai che siamo tutti fratelli e sorelle in Cristo e questo perché Dio è nostro Padre.
Dio ci parla continuamente e ci inculca la sua Parola ogni volta che la leggiamo e ogni volta che la ascoltiamo al culto, e quando vi dico di conservare gli insegnamenti dei vostri genitori nel cuore intendo soprattutto di conservare gli insegnamenti di Dio, il quale ci mostra del continuo l’amore che ha per noi, non lasciandoci senza guida.

Grazie Signore per la tua Parola e per i tuoi insegnamenti!
Dio vi benedica!
Pace

Ascolta

Preferisci ascoltare l'articolo qui di fianco anziché leggerlo? La Scrittura dice: "Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia..." (Apocalisse 1:3).

DISEGNI

Modifica del consenso