Articoli d'attualità

"Quello che è stato è quel che sarà; quello che è stato fatto è quel che si farà; non c'è nulla di nuovo sotto il sole" (Ecclesiaste 1:9).

L'origine dell'antisemitismo

"Come può un giovane rendere la sua via pura? Custodendola con la tua parola" (Salmi 119:9).

La presunzione del razzismo

"DIO è per noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle avversità" (Salmi 46:1).

La famiglia che Dio mi ha dato

"Ecco io pongo in Sion una pietra angolare, eletta, preziosa, e chi crede in essa non sarà affatto svergognato" (1 Pietro 2:6).

Amicizia con Dio o con il mondo?

Bambini

Pace bambini,
oggi parliamo di un versetto che forse sapete a memoria.
Sappiamo che a volte si impara un versetto senza capirne il significato, ma per ogni versetto c’è n’è sempre un altro che lo spiega, e va cercato nella Bibbia!
Questo verso dice: "L’erba si secca"...


...ma come finisce? Lo avete mai imparato a memoria?
Vediamo se ve lo ricordate: provate a cliccare sulla risposta giusta!


Troviamo la risposta in Isaia 40:8, ma cosa significa questo versetto?


In 1 Pietro 1:24-25 leggiamo che l'erba è ogni carne, cioè ogni persona; il fiore invece è ogni gloria d'uomo, cioè tutto ciò che proviene dall’uomo.
Dio dice che l'erba da verde diventa secca e, allo stesso modo, ogni persona vive su questa terra fino a quando lo decide Dio. Infatti, come ogni fiore appassisce, cosi tutte le nostre opere avranno una fine.
Solo una cosa rimane per sempre: la Parola del nostro Dio!


Da questo versetto possiamo capire che tutte le parole scritte nella Bibbia sono valide in eterno, perché è l’unico libro che Dio ci ha dato e ci dice sempre la verità! Per questo è molto importante leggere la Bibbia ogni giorno se vogliamo conoscere Gesù.
Vogliamo ringraziare insieme il Signore per aver fatto in modo che la Bibbia arrivasse fino ai nostri giorni, solo Lui ha potuto farlo!

Ascolta

Preferisci ascoltare l'articolo qui di fianco anziché leggerlo? La Scrittura dice: "Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia..." (Apocalisse 1:3).

DISEGNI

Modifica del consenso